Profilo: mikegi
Avatar
Nazione: Italia
PM
Statistiche
Totale Post: 6
Data Adesione: lunedì 12 novembre 2012 7.54
Data Di Nascita: sabato 30 luglio 1955
Ultimi Post:
quelle lampade da 3w a candela sono ancora troppo deboli, stanno per uscire nel mercato le COB led light, cioè "chip on board" non è più un led singolo ma un chip, sono più affidabile e sono più potenti,ma io consiglio di aspettare ancora qualche mese, la tecnologia a led è in continua evoluzione.
Postato il: mercoledì 14 novembre 2012 8.06
se vuoi puoi fare tutto a 4500K o a 3500K te l'ho detto è soggettivo, io preferisco luce più chiara quindi 4500K riflettono di più i colori vivi, c'è più "luce" il bianco caldo mi deprime, mi dà l'idea di una casa non vissuta. ripeto è soggettivo quindi ti lascio la scelta
Postato il: mercoledì 14 novembre 2012 8.03
ti posso rispondere che a casa mia circa il 60% delle fonti di luce sono state cambiate con led ( faccio le prove su me stesso) a parte il notevole risparmio di elettricità, c'è anche il vantaggio della bassa temperatura che hanno i led, non arrivano mai a max 40/50°. poi volete la bellezza di poter accendere il condizionatore ad esempio senza fare saltare il contatore dopo il superamento dei 3kw? voglio però puntualizzare una cosa: la luce led è nettamente differente ad una lampada ad incandescenza, quindi attenzione, il led nasce per il risparmio energetico e senza manutenzione ma è fatto per illuminare lì dove ci serve veramente la luce, tutta la luce che fa una lampadine è sprecata perché fa luce a 360°, questo potrebbe essere un difetto ma se ci pensate bene non lo è. comunque la tecnologia a led è ancora all'inizio quindi aspettatevi nuovi prodotti
Postato il: lunedì 12 novembre 2012 16.29
rispondo all'argomento e spero di fare chiarezza: 1) la temperatura della luce si misura in K (kelvin) ed è soggettivo, i nostri occhi non sono tutti uguali, " leggono" la luce in modo diverso e quindi non esiste una regola ben precisa. di norma in casa viene usato il range 2700/3500k che corrisponde ad un bianco caldo, ma per fare questo si interpone fra la sorgente della luce e l'esterno un filtro, che per le sue caratteristiche di norma assorbe circa il 20% della luminosità. vari fattori influiscono alla resa di una fonte luminosa: il colore del pavimento, delle pareti. dei mobili, quindi non è facile, le variabili sono molte, comunque per la mia esperienza posso dare dei consigli: camera da pranzo, camere da letto, soggiorni : temperatura colore 2700/3500K; cucina e bagni: luoghi dove normalmente c'è bisogno di molta luce e sono quasi sempre con rivestimenti chiari consiglio 4000/4500K che corrisponde alla luce solare; il range maggiore di 5000K è considerato un bianco "freddo" ma tenete conto che si hanno il maggior numero di L/Metro. altre domande sono disponibile PS consiglio vivamente a chi vuole intraprendere il futuro della illuminazione a led di studiarsi un po' di letteratura a proposito, se lo chiedete posso darvi qualche riferimento, ma se cercate su internet trovate tutto quello che volete ( molto però è in inglese......mi spiace)
Postato il: lunedì 12 novembre 2012 16.20
Topic: mi presento
[quote=Mistersled]Benvenuto!se non chiedo tanto potrebbe darmi delle info? sono installatore e da poco anche di led.Ho aperto due discussioni sul forum ma non ho ancora ricevuto risposte[/quote] certo, mandami quello che vuoi sapere io ti risponderò
Postato il: lunedì 12 novembre 2012 16.03