corrente continua e ...corrente costante

Inviato: martedì 4 marzo 2014 3.05 Quote
Ciao, pur smanettando da un po con led e quant'altro... ancora non capisco le prerogative e quindi il perchè dei cosiddetti alimentatori in C/C che per definizione sono detti "a corrente costante", e che dichiarano spesso range di volt in uscita non fissi e cioè da V. tot - a V.tot. senza che tale impostazione possa essere impostata manualmente.
Mi spiego:
di solito uso calibrare i miei led di potenza che monto in serie (con alimentatori AC/CC 12V. ) determinando la caduta di tensione generale a seconda di quanto e come li voglio far lavorare, e calcolando quindi la resistenza da inserire per bilanciare il tutto. Mi è oscuro ( per sicura mia inesperienza in materia sia chiaro) come i suddetti alim. a corrente costante possano autoregolare in uscita voltaggi da-a... come dichiarato da data sheet....
Ringrazio chi mi volesse aiutare a capire...

Paolo
Inviato: giovedì 6 marzo 2014 22.19 Quote
Ciao,tutto sta alla tecnologia che questi alimentatori sfruttano,internamente hanno un controllo automatico che da in uscita la corrente costante ai led.Che sia 350ma o 700ma.Ogni led avrà solo la propria tensione di funzionamento,che va da 2v a 3,5v in base al modello '' caduta di tensione''. che sia uno o piu led in serie questa caduta di tensione aumenta esponenzialmente al numero di led.E il controllo interno del driver sente questa caduta e si basa su quanto mandare in uscita.

Sono prodotti d'alta resa,efficienza e tecnologia le resistenze ormai sono obsolete per questi utilizzi.
Spero di esser stato utile
Inviato: martedì 11 marzo 2014 17.24 Quote
Ciao Topo, grazie per la risposta...
vediamo se ho capito bene facendo un esempio concreto, perdonami tanto ma da non professionista un dubbio mi rimane e devo essere sicuro:

Ipotizziamo che io monti in serie 3 led array Samsung che, da curva specifica, a 700mA lavorino ognuno con una caduta di 3,3 volts....tu mi dici quindi che applicandogli un alimentatore a corrente costante 700mA che in uscita dispensa da 3 a 3,5 volts io mi troverei 9,9 volts precisi erogati elottronicamente, senza il bisogno di aggiungere alcuna resistenza e...aggiungo...senza paura che ai led succeda nulla?

Perchè vedi due cose mi fanno paura, la prima è che l'alimentatore suddetto che ho visto in commercio costa pochissimo. La seconda che, in un negozio di elettronica, mi avrebbero detto che questi alimentatori cosiddetti a corrente costante che erogano volts in uscita da-a sono dedicati a led specifici, e che non possono essere applicati a qualsiasi led...

Grazie pe una tua o altra eventuale replica
Inviato: martedì 11 marzo 2014 18.52 Quote
Hai detto il vero sui prodotti a basso costo....Non tutti di buona qualità.Per l'alimentazione in uscita si, loro forniscono cio' che necessita al sistema. (se sbaglio prego di correggermi).
Personalmente utilizzo da anni i prodotti che trovi nella sezione Driver di questo sito e mai un problema.

Se non li hai visti ti inserisco link
http://www.ledlight-shop.it/nopcommerce/category/79-power-led.aspx

Poi è naturale non deve solo essere di ottima qulità il driver ma tutto il sistema deve essere fatto  a regola.Perchè un piccolo errore puo' compromettere tutto in pochi secondi.